Indice del forum
  
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi 
 RegistratiRegistrati   Log inLog in 
La data di oggi è Dom Lug 22, 2018 10:41 am
Tutti i fusi orari sono UTC + 0
Leggi messaggi non letti
Leggi messaggi senza risposta
 Indice Forum » Italian Room » Contro la miseria: che fare? Il ruolo dell’ONU, dei governi, della società civile mondiale.
"E' la questione delle questioni: interpella in modo lancinante ogni governo del mondo, tutte le forze del cambiamento"
Nuovo argomento   Rispondi Pagina 1 di 1 [1 Post] PrecedenteSuccessivo
Autore Messaggio
Nicola Occhiofino



Registrato: 21/02/06 16:48
Messaggi: 1

 "E' la questione delle questioni: interpella in modo lancinante ogni governo del mondo, tutte le forze del cambiamento"
English - Français

- English

- Français

Nicola Occhiofino, Assessore alla Cooperazione Internazionale della Provincia di Bari, Vice- Presidente del Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani

Buona giornata a ciascuna e ciascuno di voi e grazie ancora una volta per la vostra intensa partecipazione. In quest’odierna seduta mattutina, nella Giornata Mondiale di Azione contro la Povertà, affrontiamo il tema: “Contro la miseria: che fare ora?”. Esso riguarda, a mio umile avviso, la questione delle questioni: interpella in modo lancinante, ogni governo del mondo, tutte le forze del cambiamento.
Secondo il rapporto ONU del 2005 sullo sviluppo umano già più volte richiamato da quest’assemblea- in verità siamo all’anti-genesi. Dai dati agghiaccianti, dai disumani disastri in esso descritti emerge come non mai che ad essere in discussione é lo stesso futuro dell’umanità. Tutto ciò é intollerabile, perché intangibile é il diritto primario di ogni persona alla vita. Il nostro tempo richiede come dovere categorico una necessaria, urgente rivoluzione nelle menti e nei cuori, una vera e propria metanoia della politica a tutti i livelli: locale, nazionale, europeo, internazionale in sede ONU.
Gli obiettivi da raggiungere con i tempi, i mezzi finanziari e politici sono indicati con chiarezza e competenza dagli innamorati della giustizia e delle paci, tra gli altri, dalla Coalizione Mondiale Contro la Povertà. Esistono le risorse, é possibile sradicare la povertà, la miseria; da quest’assemblea diciamo “basta!”, ma basta veramente con il bruciare ingenti somme -anche una sola moneta- in armi. Tali somme bisogna investirle in opere di vita e cioè in pane, acqua, lavoro, cultura, dignità, giustizia e pace. Per il raggiungimento di tale civile traguardo, soprattutto dalle periferie del mondo, deve levarsi possente ed indignato il richiamo all’esercizio della ragione, per sconfiggere definitivamente la follia delle armi.
Parafrasando lo scrittore russo Fedor Dostoevskij, possiamo affermare che i nostri ideali sono più forti del cosiddetto realismo degli ingiusti, privo di valori, perché le nostre scelte sono nutrite di progetti concreti, da sorreggere con una permanente mobilitazione. Nell’attuale fase storica, si tratta di dischiudere finalmente la primavera della giustizia e della pace nel mondo.
Ad indicarcela é un vescovo della povera gente -già richiamato in quest’assemblea- Don Tonino Bello, che così si esprimeva: “Coraggio, profeti della primavera, la terra per non rabbrividire ha bisogno di vestaglie della speranza”. In tale direzione ci aiuterà questa mattina la nostra comune, ulteriore riflessione per la conseguente, indilazionabile azione.
MessaggioInviato: Mer Feb 22, 2006 12:08 pm
 Profilo Invia messaggio privato Rispondi citando Top 
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi Pagina 1 di 1 [1 Post] PrecedenteSuccessivo
 Indice Forum » Italian Room » Contro la miseria: che fare? Il ruolo dell’ONU, dei governi, della società civile mondiale.
Vai a:  

Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it
[ Time: 0.0467s ][ Queries: 9 (0.0062s) ][ Debug on ]