Indice del forum
  
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi 
 RegistratiRegistrati   Log inLog in 
La data di oggi è Mar Nov 13, 2018 4:18 am
Tutti i fusi orari sono UTC + 0
Leggi messaggi non letti
Leggi messaggi senza risposta
 Indice Forum » Italian Room » Contro la miseria: che fare? Il ruolo dell’ONU, dei governi, della società civile mondiale.
La Cecenia è parte dell'Europa e lì continua la guerra da 11 anni
Nuovo argomento   Rispondi Pagina 1 di 1 [1 Post] PrecedenteSuccessivo
Autore Messaggio
Zainap Gawsheva



Registrato: 21/02/06 17:03
Messaggi: 1

 La Cecenia è parte dell'Europa e lì continua la guerra da 11 anni
English - Français

- English
- Français

Zainap Gasheva rappresentante del Popolo Ceceno

Ringrazio tutti e sono molto contenta di essere; qui ringrazio per avermi dato la possibilità di venire. Il mio nome è Zainap Gawsheva. Ho ascoltato le donne che hanno parlato finora e ho avuto come l’impressione che parlassero della mia sessa vita e della mia esperienza. Già dieci anni fa ho parlato per la prima volta in quest’aula e ho l’impressione che ripeterò le stesse cose che ho detto già dieci anni fa, sia per quanto riguarda la riforma dell’ONU, che per la situazione in Cecenia: ho ancora l’impressione che molti dei presenti non sappiano quale sia la situazione in Cecenia, o addirittura dove si trovi questo Paese. La Cecenia è parte dell'Europa e lì continua la guerra da 11 anni, sempre per motivi diversi, una volta contro banditi, una volta contro il terrorismo, una volta contro i separatisti, sotto bandiere diverse e indipendentemente da chi è al governo. Ho l’impressione che ci siano delle organizzazioni internazionali che fanno realmente qualcosa, ma ho anche l’impressione che ci sia un accordo perché questa situazione in Cecenia continui. Sono contraria a qualsiasi tipo di terrorismo, sia collettivo che individuale e quello che viene portato avanti in Cecenia è un terrorismo di Stato. La realtà odierna è di violenza, rapimenti, torture: questa è la realtà attuale. Continuano ancora oggi le violenze e la gente vive in una situazione continua di terrore, soprattutto le madri; una mia amica poco tempo fa ha perso il figlio di 11 anni: lo hanno cercato per tanto tempo e lo hanno trovato morto, torturato. E questo è uno solo dei moltissimi casi. Ci sono donne che continuamente vanno in cerca dei loro figli e spesso li trovano morti seviziati e torturati. In che condizioni una madre può pensare alla vita, cercare il cibo, pensare all’essenziale, se vive in un simile stato di terrore continuo? Soltanto per dare alcune cifre: attualmente, su una popolazione di 700'000 abitanti, più di 200'000 bambini sono orfani, 19'000 sono invalidi, 180'000 sono rifugiati. Soprattutto, in Cecenia, viene negata la presenza dei giornalisti, dell’informazione quindi non è possibile informare su quello che accade. Volevo soltanto dirvi che non vengono rispettati i diritti più elementari e c‘è una continua violazione dei diritti umani. Spero che tutti riusciamo ad unirci e lottare insieme, non solo per la Cecenia, ma per tutti i paesi che soffrono condizioni simili.
MessaggioInviato: Mer Feb 22, 2006 10:19 am
 Profilo Invia messaggio privato Rispondi citando Top 
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi Pagina 1 di 1 [1 Post] PrecedenteSuccessivo
 Indice Forum » Italian Room » Contro la miseria: che fare? Il ruolo dell’ONU, dei governi, della società civile mondiale.
Vai a:  

Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it
[ Time: 0.0442s ][ Queries: 9 (0.0193s) ][ Debug on ]